Toyota con il CONI fino al 2024

Dal 1° Gennaio 2017 Toyota è Partner ufficiale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, accordo che li vedrà insieme fino alla fine del 2024. Inizia un nuovo percorso per Toyota all’insegna dei valori dello sport. Sono state consegnate, oggi al CONI, alla presenza dell’Amministratore Delegato Toyota Motor Italia, Andrea Carlucci, e del Presidente del CONI, Giovanni Malagò, 25 vetture: 20 Toyota RAV4 Hybrid e 5 Lexus (4 NX Hybrid e 1 RX Hybrid), veicoli dotati di una nuova tecnologia capace di unire l’unicità del piacere di guida con le basse emissioni a tutela dell’ambiente. È Toyota la vettura ufficiale dell’Italia Olympic Team. Fra gli atleti c’era anche la nostra Marta Pagnini, ex Capitano delle Farfalle azzurre della squadra nazionale di ginnastica ritmica. “È stata una bellissima giornata oggi, a Roma – ha dichiarato Marta, al termine della manifestazione – e la collaborazione con Toyota è stata una bella sorpresa. Sapevo che fosse già partner del CIO (Comitato Olimpico internazionale) ma non era scontato diventasse anche partner del Coni. Lo ha sottolineato anche il Presidente Giovanni Malagò. Vado fiera del fatto di essere stata la prima atleta ad essere trasportata su una vettura della Casa giapponese. Ho fatto il tratto dal Coni alla Stazione Termini!”

Schermata 2017-01-19 alle 17.55.15

L’Ad di Toyota Motor Italia Andrea Carlucci (a sinistra) e il Presidente del Coni Giovanni Malagò al centro, con gli atleti dell’Italia Team

Questa partnership si inserisce nell’ambito della collaborazione tra Toyota e il Comitato Olimpico Internazionale in tema di mobilità, annunciata a Marzo 2015 a Tokyo dal Presidente del CIO, Thomas Bach, e dal Presidente di Toyota, Akio Toyoda e prevede  che Toyota, dal 2017, lavori al fianco del Comitato Olimpico Internazionale e dei Comitati Olimpici Nazionali di tutto il mondo, per fornire soluzioni di mobilità sostenibile, più sicura ed efficiente, compresi sistemi di trasporto intelligenti, di gestione del traffico urbano, e sistemi di comunicazione da veicolo a veicolo. La partnership supporterà gli obiettivi della Agenda Olimpica 2020, la visione e il piano di azione per il futuro del Movimento Olimpico che vede nella sostenibilità uno dei tre principali pilastri.

“Per il mondo dello sport si tratta di un giorno importante perché sancisce l’inizio di un rapporto con un’eccellenza del mondo automobilistico. La mia esperienza personale, da imprenditore, mi aveva fatto conoscere la Toyota molti anni fa, permettendomi di intuire che sarebbe diventato un colosso del settore perché sapeva anticipare i tempi e percorrere strade coraggiose e innovative – ha dichiarato Giovanni Malagò –  Per il CONI, la Toyota è un partner nuovo ma al tempo stesso un partner importante che ha ottenuto successi in tutto il mondo in tema di mobilità. Siamo molto soddisfatti per questo accordo che garantisce al Comitato Olimpico Nazionale Italiano un parco auto molto innovativo, vicino ai temi dell’ambiente, considerando che utilizzeremo auto ibride e con celle a combustibile, una peculiarità lanciata proprio sul mercato dalla Toyota. Oggi sono un’azienda leader e siamo particolarmente onorati di celebrare questa intesa che ci consente di viaggiare nel futuro“.

“Questa partnership rappresenta per Toyota un traguardo importante e rispecchia valori comuni sui quali il nostro brand lavora da sempre: creare una società migliore, attraverso l’applicazione del nostro spirito Kaizen, il miglioramento continuo di qualsiasi attività o processo, unito all’innovazione, nel rispetto delle persone e del lavoro di squadra – ha dichiarato Andrea Carlucci – Riteniamo che attraverso la tecnologia ibrida e l’uso diffuso dell’idrogeno, quale risorsa energetica alternativa, si possano ottenere obiettivi importanti per un futuro migliore e favorire il benessere delle persone e della società in generale. Come nello sport, che punta alla ricerca continua di nuove sfide, nel pieno rispetto delle persone e del loro potenziale, con la tecnologia ibrida e con l’idrogeno, abbiamo lanciato la nostra sfida più grande e adesso la stiamo raggiungendo: costruire un mondo che sia realmente a emissioni zero. Grazie a questa partnership, di lunga durata, sono sicuro che svilupperemo programmi innovativi che vedranno sport e mobilità sempre più in prima linea”.

Per il CONI questo accordo rappresenta un motivo di grande orgoglio, un ulteriore impegno verso una mobilità sostenibile, una importante collaborazione in grado di tutelare e valorizzare la dimensione economica, sociale, istituzionale e, soprattutto, sportiva. Toyota, dal suo canto, grazie a questa collaborazione adotterà nel suo approccio quotidiano il vero spirito dei Giochi Olimpici.

Alla presentazione hanno partecipato 5 atleti dell’Italia Olympic Team: oltre a Marta Pagnini, Daniele Lupo (Beach volley – argento con Paolo Nicolai a Rio 2016), Odette Giuffrida (Judo – Argento categoria 52 kg Rio 2016), Marco Di Costanzo (Canottaggio – Bronzo nel due senza con Giovanni Abagnale Rio 2016), Matteo Castaldo (Canottaggio – Bronzo quattro senza Rio 2016).

Fonte: Coni news
Intervista a Marta Pagnini: esclusiva @GinnasticaRitmicaItaliana

Schermata 2017-01-19 alle 17.51.59

Schermata 2017-01-19 alle 17.52.12

Schermata 2017-01-19 alle 17.51.26

 
The following two tabs change content below.
Nasce a Milano il 19 agosto 1976. Giornalista professionista, laureata in Storia del Teatro e dello Spettacolo all’Università degli Studi di Milano, ex ginnasta, poi tecnico e giudice, è autrice e conduttrice televisiva per Reteconomy e RepubblicaTv. Collabora con “La Gazzetta dello Sport”, "Eurosport" e la rivista federale “Il Ginnasta” e, all’Olimpiade di Londra, ha commentato la ginnastica per il canale SKY 3D. Con Emanuela Maccarani ha scritto il libro "Questa Squadra" edito da Baldini&Castoldi. Nel 2008 ha fondato www.ginnasticaritmicaitaliana.it.
Поделиться страничкой на:
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Добавить комментарий

Ваш адрес email не будет опубликован.

19 − пять =